SLIDER

TwitterFacebookGoogle PlusLinkedInRSS FeedEmail

19 luglio 2013

QUALI MATERIALI SCEGLIERE PER L'ESTERNO?


La scelta dei materiali da esterno deve essere una scelta ben accurata, infatti non tutti i materiali resistono al meglio al calore , alle precipitazioni e all'umidità.
Prima di acquistare l’arredamento o complementi per giardini e terrazzi bisogna valutare dunque i materiali con i quali sono stati prodotti e capire se fanno al caso nostro o meno!
Vediamo insieme quali sono i materiali più indicati per i nostri spazi esterni e in che modo possiamo effettuare la giusta manutenzione per mantenerne la qualità nel corso del tempo.





Plastica

E’ uno dei materiali più utilizzati per arredare ambienti esterni, in quanto considerato un materiale molto pratico e versatile.
Esistono varie tipologie di plastica come ad esempio la resina che permette di essere lavorata e decorata in molteplici maniere e il propilene , diffusissimo perché molto leggero e resistente.

Consigli sulla manutenzione :

Il modo più semplice e sicuro per pulire la plastica è quello di utilizzare dei comuni detergenti e dell’acqua che bisogna accuratamente eliminare alla fine della detersione. Altri prodotti potrebbero alterare la superficie di questo materiale.
In inverno è sufficiente ricoprire i vostri mobili in plastica con un telo di nylon che li ripara dal contatto coon l’acqua.



Metalli : alluminio e ferro

Troviamo spesso in giardini o altri locali esterni materiali come il ferro e l’alluminio che sono soliti essere abbinati ad altri tessuti o materiali come ad esempio il legno.
Il ferro è perfetto per gli spazi aperti in quanto molto robusto e resistente anche in caso di intemperie, l’unica cosa a cui bisogna prestare particolare attenzione è la ruggine: per evitare che questa si formi si può effettuare un trattamento come la zincatura.
L’alluminio invece resiste alla perfezione alla ruggine, rischiando però col tempo di diventare opaco, basta soltanto lucidarlo per far riemergere la blillantezza.


Pulizia dei metalli :
Per pulire questi materiali occorrono dell’acqua tiepida e una spugna, per l’asciugatura è bene utilizzare dei panni morbidi che consentono di eliminare l’cqua in eccesso che può causare l’accumulo di calcare.

 
Legno

Materiale comunemente utilizzato per arredare ambienti esterni, oltre alla bellezza e alla raffinatezza di questo prodotto è anche resistente ai raggi del sole.Bisogna prestare più attenzione durante le stagiooni fredde , infatti per far si che essi possano essere più duraturi nel tempo durante l’inverno è bene riporre in uno spazio coperto tutti i vostri mobili.I legni che più si prestano all’utilizzo in ambienti esterni sono il pino, il teak, larice e l’acacia.Questi sono infatti legni molto robusti e resistenti che vengono trattati precedentemente per garantirne l’integrità durante l’utilizzo.

Consigli sulla pulizia del legno :

I mobili in legno generalmente si possono pulire con acqua e sapone neutro o detergenti specifici, il metodo non cambia per il legno da esterni.Nel corso del tempo esistono dei trattamenti molto semplici per migliorare l’aspetto del nostro legno, uno dei prodotti più diffusi e consigliati è la cera ottimo come nutriente .


Fibre naturali e sintetiche

Sono davvero bellissimi i mobili realizzati con le fibre naturali o sintetiche, infatti consentono una numerosa varietà di abbinamenti con altri materiali e inoltre abbinate tra loro creano effetti molto particolari. Le fibre naturali come ad esempio il rattan ,vimini , smidollino , cocco e banano sono materiali abbastanza delicati che richiedono più attenzione anche durante la stagione estiva.Se nei vostri giardini avete dei mobili costituiti da questi materiali fate attenzione a disporli sotto un gazebo o un ombrellone in modo tale che non siano a contatto diretto con i raggi solari. La stessa attenzione è richiesta nel periodo invernale, infatti per evitare che questi mobili si rovinino bisogna riporli in uno spazio chiuso , possibilmente imballati.Le fibre sintetiche esteticamente hanno le stesse sembianze di quelle naturali, ma più resistenti ai raggi solari e all’acqua.

Consigli per la detersione :

Per una giusta pulizia delle fibre sintetiche si possono utilizzare gli stessi procedimenti precedentemente spiegati per le plastiche. Per le fibre naturali invece si possono utilizzare spazzole morbide o spugne e dell’acqua.


Sofasoft per le sue sedute da esterno ha scelto il nylon , un altro materiale innovativo,versatile e pratico da pulire.

Visita la collezione primavera-estate sul sito www.sofasoft.it  troverai tutti i colori e i modelli realizzabili in nylon e super personalizzabili.





0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I post più letti